Stocastico FM

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Retino Stocastico

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Retino Tradizionale

Stocastico FM
L'idea di far notare il meno possibile la retinatura (screening) è stata la nostra ossessione. Perché non utilizzare il retino stocastico (FM screen), di cui tanti parlano ma nessuno utilizza?

Il processo è ottimizzato per l'uso del retino stocastico, un retino a torto ritenuto instabile, poiché utilizzando particolari caratterizzazioni e alla manutenzione della macchina da stampa, si sposa perfettamente con questo "metodo", esaltando la qualità di stampa con una elevata risolvenza (capacità di rendere nitido il dettaglio) e nitidezza (contrasto) delle immagini e, altro dato di non minore importanza, minor consumo degli inchiostri.

L'utilizzo di HQS ci permette di non utilizzare più lineature sotto le 80 linee per centimetro, neppure per stampare il famoso "periodico della parrocchia". Adottiamo al 30% lineature dalle 80/100 linee, 35% lineature stocastiche, 15% lineature che vanno da 110 a 130 linee, e per il 20% utilizziamo tutte e tre queste lineature sulla stessa lastra.

Retino Stocastico o FM
Il retino stocastico usa algoritmi matematici per creare distanze di lunghezza casuale tra punti in un dato spazio. Il risultato, in realtà, non è mai del tutto casuale ma l'occhio umano non riesce a percepire la differenza.

Il risultato è una spaziatura variabile dei punti, cosa che non avviene con il retino tradizionale. Per questo il retino stocastico è detto anche a modulazione di frequenza (FM).